L’automedicazione secondo la FIMMG

Anche la FIMMG (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale), uno dei principali sindacati di categoria, sostiene l’automedicazione responsabile, scrivendo una “lettera” ai pazienti da parte del Medico di Famiglia:

Caro Cittadino,
l’Automedicazione è una grossa opportunità, codificata anche dalla legge, per poter gestire il Tuo “benessere salute”. Pertanto è opportuno che Tu possa conoscere le modalità di utilizzo dell’Automedicazione, evitando che mancanza di informazione o ancora peggio cattiva informazione possano indurti in errori con conseguenti danni per la salute. Il Tuo medico è a disposizione per informarti e per verificare insieme se le Tue condizioni di salute ti permettono di accedere per tutto o in parte agli strumenti dell’Automedicazione. Pertanto non esitare ad informarmi se stai utilizzando Farmaci da Banco e a chiedere consigli su dubbi e perplessità che potessi avere. La Tua salute e quella dei Tuoi familiari è un bene prezioso, lavoriamo insieme per mantenerla e migliorarla.
Il Tuo Medico di Famiglia

Ma attenzione: i farmaci di automedicazione sono indicati per terapie brevi e sintomi semplici: il medico va interpellato se, una volta iniziato ad assumere il farmaco, il problema non scompare nell’arco di
2-3 giorni, secondo il tipo di farmaco e di sintomo.

RIASSUMENDO:
1. I farmaci da banco sono medicinali concepiti per l’automedicazione, ossia per l’uso autonomo in assenza di un’attiva sorveglianza da parte del medico.
2. Sono farmaci riconoscibili da uno specifico bollino sulla confezione 3. I farmaci da banco sono destinati al trattamento di sintomi semplici, piccoli problemi, disturbi passeggeri o stagionali; per i quali abbiamo già sentito una volta il parere del medico, o che abbiamo imparato a riconoscere con l’esperienza.
4. Sono comunque farmaci, che vanno usati con attenzione leggendo sempre il foglio illustrativo e attenendosi scrupolosamente alle istruzioni in esso contenute.
5. Il medico e il farmacista sono a disposizione per consigli e delucidazioni, e a loro bisogna rivolgersi per qualsiasi dubbio o incertezza.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *