Pubblicità

Fluifort

Principio attivo: Carbocisteina Sale Di Lisina
Confezione: 10 Bust Grat 2,7 G
Forma Farmaceutica: Granulato Per Soluzione Orale
Gruppo Terapeutico: Broncopol. Bals. Espett.
Casa Farmaceutica: Dompe' Farmaceutici Spa
Prezzo: €.  9.90

Indicazioni

Mucolitico, fluidificante nelle affezioni dell'apparato respiratorio acute e croniche.


Modo d'uso


1 sola bustina al giorno.
In considerazione delle caratteristiche farmacocinetiche, la posologia consigliata può essere mantenuta anche in pazienti con insufficienza renale ed epatica.
Durata del trattamento: carbocisteina sale di lisina monoidrato può essere impiegata anche per periodi prolungati, in questo caso è opportuno seguire i consigli del medico.
Istruzioni per l’impiego della bustina: sciogliere il contenuto della bustina in circa mezzo bicchiere d'acqua mescolando bene.


Controindicazioni


Ipersensibilità al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti. Ulcera gastroduodenale. Gravidanza ed allattamento. Il farmaco è controindicato nei pazienti di età pediatrica (al di sotto degli 11 anni).


Avvertenze


Non sono noti fenomeni di assuefazione o dipendenza.
Fluifort 2,7 g granulato per soluzione orale non influisce su diete ipocaloriche o controllate e può essere somministrato anche a pazienti diabetici.
Fluifort 2,7 g granulato per soluzione orale non contiene glutine; pertanto può essere somministrato a pazienti affetti da celiachia.
Fluifort 2,7 g granulato per soluzione orale contiene aspartame come dolcificante: tale sostanza è controindicata in soggetti affetti da fenilchetonuria.
Sciogliere il contenuto della bustina in circa mezzo bicchiere d'acqua mescolando bene.


Interazioni


In studi clinici controllati non sono state evidenziate interazioni con i più comuni farmaci di impiego nel trattamento delle affezioni delle vie aeree superiori ed inferiori nè con alimenti
Esula dalla ceomcpoetnenztae
sdetll’dAIiFAl
aogbnoi ervaetnoturaileod.isputa concernente i diritti di proprietà industriale e la tutela brevettuale dei dati relativi all’AIC dei


Gravidanza


Sebbene il principio attivo non risulti né teratogeno né mutageno e non abbia mostrato effetti negativi sulla funzione riproduttiva nell'animale, Fluifort non deve essere somministrato in gravidanza (vedere 4.3).
Poiché non sono disponibili dati relativi al passaggio di carbocisteina sale di lisina monoidrato nel latte materno, l'uso durante l'allattamento è controindicato (vedere 4.3).


Effetti sulla guida


Non sono stati riportati effetti negativi del farmaco sulla capacità di guidare veicoli o usare macchinari.


Effetti indesiderati


Gli effetti indesiderati che possono verificarsi con Fluifort, classificati per sistemi e organi (SOC), sono i seguenti:
Patologie della cute, del tessuto sottocutaneo:
rash cutaneo, orticaria, eritema, esantema, esantema/eritema bolloso, prurito, angioedema, dermatite.
Patologie gastrointestinali: dolore addominale, nausea, vomito, diarrea.
Patologie del sistema nervoso: vertigini. Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche:
dispnea. Patologie vascolari: rossore.


Sovradosaggio


I sintomi riportati in caso di sovradosaggio sono: mal di testa, nausea, vomito, diarrea, gastralgia, reazioni cutanee, alterazione dei sistemi sensoriali.
Non esiste un antidoto specifico; si consiglia di provocare il vomito ed eventualmente di eseguire lavanda gastrica seguita da terapia di supporto specifica.


Glutine
Assente
Lattosio
Assente