Pubblicità

Secretil

Principio attivo: Ambroxolo Cloridrato
Confezione: Scir 200 ml 15 mg/5 ml
Forma Farmaceutica: Sciroppo
Gruppo Terapeutico: Broncopol. Bals. Espett.
Casa Farmaceutica: I.b.n. Savio Srl
Prezzo: €.  9.50

Indicazioni

Secretil è indicato nel trattamento delle turbe della secrezione dell’apparato respiratorio.


Modo d'uso


SECRETIL
“60 mg granulato per soluzione orale” 20 bustine da 60 mg
Adulti: 2 bustine da 60 mg al giorno per i primi 3 giorni, (terapia d'attacco). Successivamente la posologia potrà essere ridotta ad 1 bustina al giorno.
Le bustine vanno sciolte in acqua e assunte preferibilmente dopo i pasti.
SECRETIL
“15mg/5 ml sciroppo” flacone da 200 ml
Bambini: da 2 a 5 anni: 2,5 ml 3 volte al giorno; da 5 a 12 anni: 5 ml 2-3 volte al giorno; oltre i 12 anni:
10 ml 2-3 volte al giorno per i primi 3 giorni, successivamente 5 ml 3 volte al giorno.
Adulti: 10 ml 3 volte al giorno per i primi 3 giorni, successivamente 10 ml 2 volte al giorno. Lo sciroppo va assunto preferibilmente dopo i pasti.
SECRETIL
“15 mg/2 ml soluzione da nebulizzare” flacone da 100 ml
“30 mg/4 ml soluzione da nebulizzare” 20 contenitori monodose da 4 ml “15 mg/2 ml soluzione sterile da nebulizzare” 6 fiale da 2 ml
Bambini di età inferiore a 5 anni: 1-2 inalazioni al giorno con 2 ml di soluzione per inalazioni.
Adulti e bambini di età superiore a 5 anni: 1-2 inalazioni al giorno con 3 ml di soluzione per inalazioni. Le inalazioni possono essere integrate, a parere del medico, dalla somministrazione enterale delle altre forme di Secretil.
Secretil può essere somministrato con tutti i moderni apparecchi per inalazioni. Alla soluzione inalante può essere aggiunta acqua distillata in rapporto 1:1 per ottenere una umidificazione ottimale dell'area respiratoria.


Controindicazioni


Il farmaco è controindicato nei bambini di età inferiore a 2 anni (per uso orale).
Ipersensibilità individuata accertata verso i componenti del prodotto o sostanze strettamente correlate dal punto di vista chimico.


Avvertenze


Generalmente controindicato in gravidanza e allattamento (v. par. 4.6).


Interazioni


SECRETIL deve essere somministrato con cautela nei pazienti portatori di ulcera peptica.
I mucolitici possono indurre ostruzione bronchiale nei bambini di età inferiore ai 2 anni. Infatti la capacità di drenaggio del muco bronchiale è limitata in questa fascia di età, a cause delle caratteristiche fisiologiche delle vie respiratorie. Essi non devono quindi essere usati nei bambini di età inferiore ai 2 anni (per uso orale, vedere paragrafo 4.3)
Sono stati segnalati casi di reazioni cutanee gravi quali eritema multiforme, sindrome di Stevens-Johnson (SJS)/necrolisi epidermica tossica (TEN) e pustolosi esantematica acuta generalizzata (AGEP) associati alla somministrazione di ambroxol. Se sono presenti sintomi o segni di rush cutaneo progressivo (talvolta associato a vesciche o lesioni della mucosa), il trattamento con ambroxol deve essere interrotto immediatamente e deve essere consultato un medico.
Soluzione da nebulizzare, soluzione sterile da nebulizzare: poiché nell'inspirazione troppo profonda degli aerosol può insorgere tosse da irritazione si deve cercare durante l'inalazione di inspirare ed espirare normalmente.
Nei pazienti particolarmente sensibili si può consigliare un preriscaldamento della soluzione da inalare alla temperatura corporea. Per pazienti affetti da asma bronchiale è opportuno ricorrere ad uno spasmolitico bronchiale prima dell'inalazione.
Secretil 15 mg/2ml soluzione da nebulizzare flacone da 100 ml:
Questo medicinale contiene benzalconio cloruro come conservante. Può causare broncospasmo.
Granulato per soluzione orale:
Questo medicinale contiene 4 mg di saccarosio per bustina. Da tenere in considerazione in persone affette da diabete mellito.
I pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio, da malassorbimento di glucosio- galattosio, o da insufficienza di sucrasi isomaltasi, non devono assumere questo medicinale.
Sciroppo:
Questo medicinale contiene sorbitolo. I pazienti affetti da rari problemi ereditari di intolleranza al fruttosio, non devono assumere questo medicinale.
Questo medicinale contiene p-idrossibenzoati. Può causare reazioni allergiche (anche ritardate).
Interazioni con altri medicinali e altre forme di interazione
In genere non interferisce con altri farmaci.


Gravidanza


Gli studi di teratogenesi e di tossicità fetale su animali non hanno messo in evidenza alcun effetto nocivo del Secretil anche a dosi elevate.
Non è comunque consigliabile come per tutti i farmaci di recente istituzione, l'impiego durante i primi tre mesi di gravidanza e, nell'ulteriore periodo di gravidanza e durante l’allattamento, andrà somministrato solo in caso di effettiva necessità e sotto il diretto controllo del medico.


Effetti sulla guida


Secretil non ha nessun effetto negativo sulla capacità di guidare, né sull’uso di macchine.


Effetti indesiderati


Le frequenze degli effetti indesiderati riportati sono definite come segue: molto comune (=1/10), comune (= 1/100, < 1/10), non comune (= 1/1,000, < 1/100), raro (=1/10.000, <1/1.000), ), molto raro (< 1/10.000), non nota (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili).
Disturbi del sistema immunitario Raro: reazioni di ipersensibilità
Non nota: reazioni anafilattiche, tra cui shock anafilattico, angioedema e prurito
Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo Raro: rash, orticaria
Non nota: reazioni avverse cutanee gravi (tra cui eritema multiforme, sindrome di Stevens- Johnson/necrolisi epidermica tossica e pustolosi esantematica acuta generalizzata.
In qualche caso si sono osservati lievi disturbi gastrointestinali (nausea, diarrea) e ostruzione bronchiale (frequenza non nota).
Segnalazione delle reazioni avverse sospette
La segnalazione delle reazioni avverse sospette che si verificano dopo l’autorizzazione del medicinale è importante, in quanto permette un monitoraggio continuo del rapporto beneficio/rischio del medicinale. Agli operatori sanitari è richiesto di segnalare qualsiasi reazione avversa sospetta tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo www.agenziafarmaco.gov.it/it/responsabili


Sovradosaggio


Non si conoscono casi di sovradosaggio con Secretil. Nel caso dovesse succedere, si consiglia di indurre il vomito e/o ricorrere a lavanda gastrica. Tenere presente che il paziente non abbia ingerito contemporaneamente altri farmaci.


Glutine
Assente
Lattosio
Assente